mercoledì 22 maggio 2019

Ripetute

Un mio vecchio allenatore di pallavolo diceva che gli esercizi sono allenanti quando si fa tanta fatica nell'eseguirli; le ripetute da 1000 metri di ieri sera mi hanno letteralmente massacrato, quindi credo di essere pronto per le olimpiadi.

lunedì 13 maggio 2019

Triathlon Sprint di Caorle (VE)

E' sempre sottile la linea tra soddisfazione per un buon risultato e rimpianto per non aver fatto meglio; piove e fa discretamente freddo, così prima del vie penso solo a concludere la gara senza dannarmi più di tanto. Nuoto sciolto con l'acqua che è più calda dell'aria, poi mi preparo con mantellina, salto sulla bici da ciclocross (visto il meteo ho scelto quella) e via in bici con un piccolo gruppetto. Scendo dalla bici con i piedi ghiacciati, tolgo la mantellina e con calma mi infilo le scarpe da passeggio con i lacci; già, perchè visto che erano già inzuppate quelle, non avevo voglia di bagnare anche le scarpe da running. A 2 km dalla fine mi si slaccia la destra e con calma mi accuccio per rifare il nodo come si deve. Arrivato a casa guardo la classifica: 85° assoluto su 218, 4° di categoria (su 25) a meno di due minuti dal podio. Felice, ma ripensandoci, davvero il paradiso era li a due passi.

giovedì 9 maggio 2019

Sembrava una follia...

Avevo visto che parecchi della zona pedalavano come criceti su e giù dal cavalcavia sul casello autostradale, e non riuscivo a capirne il senso. Un'ora libera all'imbrunire dopo 10 giorni di pioggia e così mi sono gettato in questa "follia": 220 metri di dislivello e 22 ripetute con rapporti sempre più duri, davvero un bell'allenamento.

sabato 4 maggio 2019

Al meteo non si comanda

Qualcosa mi dice che oggi non si potrà pedalare  o correre all'aperto; temo che sarà uno di quei dieci giorni all'anno in cui pedalerò solo sui rulli.

sabato 27 aprile 2019

Triathlon Sprint di Lignano

Erano quattro anni che non mi cimentavo sulla distanza Sprint, ed essendo senza rank sono partito in ultima batteria. L'acqua del mare  è così fredda che mi fischiano le orecchie, le onde mi fanno un poco annaspare ed esco con un tempo decisamente alto, ma che vale comunque la prima metà della classifica. Buona la bici ed anche la corsa, per chiudere al 124° posto assoluto su 369 classificati, anche oltre le mie aspettative. Chissà, magari partendo più avanti (o nuotando meglio) avrei trovato un gruppo più veloce per la frazione ciclistica, ma le supposizioni non portano mai da nessuna parte. Veniamo quindi alle certezze: sono stato il primo del gruppo a finire la birra !

giovedì 18 aprile 2019

Rocky vs Ivan Drago

Misuratori di potenza, cardiofrequenzimetro, allenamenti strutturati, tabelle da rispettare, alimentazione controllata. Sono sempre di più gli atleti amatori a seguire le orme di Ivan Drago, anche se nel film è Balboa a vincere, dopo una preparazione sulla neve a sollevare a segare tronchi. Purtroppo nella realtà il finale è diverso, e fatico sempre di più solo per rientrare nella prima metà di classifica.

mercoledì 17 aprile 2019

Visita medica

Test sotto sforzo per il rinnovo del certificato medico agonistico sulla cyclette: 200W, 300W, 350W, 400W... poi il medico si stufa e mi dice "fammi una frullata alla Froome che tirariamo più su il cuore, perche qui siamo già alla massima resistenza". Non serve assolutamente a nulla, ma il mio ego ne è uscito appagato.