lunedì 24 luglio 2017

La bellezza della differenza

A memoria in 13 anni di matrimonio è stata la prima volta che mi son dovuto togliere la Fede, procedura necessaria per procedere con l'operazione al ginocchio. Mentre la riguardavo riflettevo sulla scelta dell'anello: Carla la voleva rotonda e classica, io a sezione rettangolare (e non solo per avere meno fastidio nell'impugnare il manubrio della bici). Grazie al progetto di Francesca abbiamo trovato il modo di accontentare entrambi; che bellezza quando le differenze invece di creare barriere si fondono insieme per creare qualcosa di nuovo.

sabato 22 luglio 2017

Recupero lampo

Nemmeno quattro giorni dopo l'intervento al menisco rieccomi in sella, in barba ai recuperi lampo di Baresi o di Baggio ! Operazione perfettamente riuscita, nessun gonfiore, pochi dolori e già una buona mobilità. Certo, per iniziare a spingere davvero ci vorrà ancora qualche giorno, forse qualcosa in più per riprendere a correre, ma come sempre l'entusiasmo e l'ottimismo sprigionano ormoni positivi che migliorano anche la situazione fisica.

mercoledì 19 luglio 2017

Menisco mediale

5 ore di preparazione e 15 minuti di intervento per togliere il menisco sbriciolato che finiva in mezzo alle articolazioni provocando fastidio e dolore. Chissà come sarebbero state le mie prestazioni sportive negli ultimi tre mesi senza questo problema. (In realtà non ci sarebbero state differenze, ma è così bello far credere il contrario...)

giovedì 13 luglio 2017

Notturna sul Grappa

Ormai c'è un piccolo circuito di pedalata classiche, che ogni anno ripetiamo ma che non smetteranno mai di stancarci. Ieri è stata la volta della salita al monte Grappa in notturna; nonostante la luna (quasi) piena fosse nascosta, la visibilità è stata sempre ottimale anche senza i fanali, indispensabili invece per la discesa. Qualche brivido sia a salire che a scendere per le mucche al pascolo in mezzo alla strada, qualche momento di scarsa visibilità nei tratti in mezzo al bosco, fantastica Guinness gelata in compagnia al pub, e mezza anguria arrivato a casa hanno completato la serata.

lunedì 10 luglio 2017

Iseo, CI triathlon olimpico no draft


Venerdì alla vista l'ortopedico mi ha maltrattato il ginocchio che si era gonfiato parecchio, al punto che nemmeno sapevo se avrei completato la frazione finale; invece un sabato di ghiaccio-terapia mi ha parzialmente risistemato e sono partito con un discreto entusiasmo. Nuoto a metà classifica (616°/1096) e parto subito spavaldo in bicicletta, nonostante un percorso decisamente impegnativo, con una salita a tratti davvero ripida e diversi passaggi nei piccoli borghi con curve secche e spesso cieche, diversi tratti in porfido o lastricato, parecchi dossi sulla sede stradale e asfalto tutt'altro che in buone condizioni. Alla fine chiudo con il 400° tempo parziale e abbastanza sfinito (vedi foto), infilo ginocchiera, allaccio le scarpe e parto decisamente prudente. Il fiato ed i muscoli avevano margine, ma qualche scricchiolio al ginocchio nel tortuoso percorso mi suggerisce prudenza, tanto più che il caldo sta mietendo parecchie vittime sul percorso podistico. Alla fine 517° tempo di frazione e 470° in generale, abbondantemente nella prima metà della classifica, quindi decisamente soddisfatto.

sabato 8 luglio 2017

Allenamenti alternativi

Come per i rulli o per il tapis roulant, debbo dire che non è che sia un gran che divertente.

martedì 4 luglio 2017

La mia fontana

Ne avevo già parlato in passato (Fontana), ma avevo tralasciato una funzione molto importante: perchè dopo una corsa a piedi, magari con delle ripetute o con il sole che picchia particolarmente impietoso, una decina di minuti in ammollo nell'acqua a 14° C è un vero toccasana per le gambe.