venerdì 25 luglio 2014

La spia

"Ho delle cose grandi da trasportare, per cortesia prendi tu la Panda". Sono troppo ingenuo: sono 11 anni che uso l'auto di mia moglie solo una volta al mese, e fino ad ora pensavo fossero solo sfortunate coincidenze o avverse congiunzioni astrali, ma stamane mentre andavo in piscina ci ho riflettuto un poco sopra. Nulla di anomalo appena metto in moto la sua auto , ma mi basta percorrere poche centinaia di metri e mi si accende subito la spia della riserva.

giovedì 24 luglio 2014

Piccoli particolari che fanno la differenza

Sono soprattutto i particolari a fare la differenza: certo, tutto ha un valore tecnico, dalle ruote ad alto profilo alle prolunghe, dalle borracce dietro la sella alla borsetta per contenere il cibo, dalla sella ergonomica alla pressione delle gomme. Ma  il maggiore incremento di prestazione segnato sul cronometro arriverà dall'entusiasmo che solo due piccoli adesivi possono dare: per la gara di domenica prossima punto direttamente alla top ten !

sabato 19 luglio 2014

Montegrappa Challenge Vintage

Per questa edizione della Montegrappa Challenge ho scelto bici ed abbigliamento vintage, pedalando travestito da Francesco Moser edizione 1979. Il caldo si è fatto sentire, ed i chili in più sulla mia Benotto in acciaio anche: 6 ore e mezza per completare i due versanti di San Liberale e Caupo (poco più di 3000 metri di dislivello), stringendo i denti sulle pendenze al 20% superate con rapporti d'altri tempi, con la gola arsa, le mani ricoperte di vesciche (ai tempi i manubri erano tutt'altro che ergonomici), e soprattutto i piedi bolliti dentro le scarpe di cuoio e pelle di canguro. Avrò bruciato almeno 5000 calorie, peccato averne ingerite molte di più al ristoro e al pasta party, ma come tirarsi indietro davanti a certe prelibatezze, visto che sembrava un banchetto nuziale d'altri tempi.

venerdì 18 luglio 2014

Modernariato 4.0

Finalmente ho trovato le ruote definitive per la mia bici storica.

martedì 15 luglio 2014

Frasi celebri

Il 30enne Nibali forse vincerà il Tour, speriamo non ceda anche lui alle sirene tossiche. Perchè c'è qualcuno che ti aspetta oltre l'ultimo traguardo. È il Campione che non sei più e che sarai per sempre solo se avrai saputo difenderlo dentro. Allora, nessuna vecchiaia potrà mai raggiungerti davvero.

Massimo Del Papa, 2014

giovedì 10 luglio 2014

Austria, considerazioni finali

Come i 4 moschettieri, a volte sentendoci degli eroi, altre degli idioti, sempre con la voglia di scherzare, di sfidarsi in sella prima con se stesse e poi con gli altri, mangiando e bevendo in allegria. Tre giorni sono passati in fretta. Forse troppo in fretta.

mercoledì 9 luglio 2014

Slovenia: Vrsic, Predil e Mangart

Per l'ultima pedalata della vacanza ci spostiamo in Slovenia, e raggiunta Karnisca Gora risalgo il passo Vrsic con le gambe che bruciano, il sopra sella già provato dallo scarso rigore alimentare di questi giorni (su tutto gli eccessi di salame e nutella) che vibra sui tornanti in porfido, e le ripide rampe che inchiodano la mia già ridotta andatura. Finalmente mi sblocco sul lungo falsopiano verso Bovec e dopo il Predil, la salita al Mangart diventa un vero godimento, consapevole anche che sarà l'ultima fatica di questo trittico. Peccato solo che in vetta l'atteso temporale ci flagella in discesa e raggiungiamo l'auto bagnati ed infreddoliti, al punto che la birra verrà bevuta solo dopo mezz'ora d'auto con il riscaldamento acceso.